top of page

Summer ideas: Weekend lungo tra Ponza, Palmarola e Zannone

Cerchi dei suggerimenti per pianificare un weekend lungo a Ponza? Dai un'occhiata al nostro itinerario con tutte le informazioni pratiche e lasciati inspirare nel creare il tuo viaggio in una tra le più belle isole italiane!


Ponza è un’isola paesaggisticamente bellissima e variegata: sulla costa insenature, baie, calette, scogli, faraglioni e grotte marine, il tutto circondato da un mare cristallino trai più belli in Italia. Ma anche mini trekking panoramici, tramonti memorabili, porticcioli caratteristici, uscite in barca alle isole circostanti di Palmarola e Zannone…il tutto immersi nel giallo acceso e nel profumo della ginestra in fiore che rende l’isola davvero meravigliosa!


Ponza - vista sulla baia di Chiaia di Luna dal belvedere
Ponza - Chiaia di Luna


 

Il nostro weekend lungo a Ponza


Giorno 1 - Traghetto NLG Terracina 8.40 - Ponza 9.55 – Tour in barca con soste bagno e mini-trekking sull'isola di Zannone con la Cooperativa dei Barcaioli (https://www.barcaioliponza.it/it/ :35 euro a persona/dalle 11:00 alle 17:00/pranzo incluso a bordo )


Giorno 2 - alla scoperta dell'isola di Ponza in scooter: Mini-Trekking a Punta Incenso nel punto più a nord di Ponza - bagno a Cala Fonte - bagno a le Piscine Naturali - tramonto al belvedere di Chiaia di Luna (vicino all'Hotel Chiaia di Luna) - visita di Ponza Porto di sera


Giorno 3 – escursione in barca con giro dell’isola di Ponza e Palmarola e bagni nelle calette più caratteristiche di entrambe le isole con la Cooperativa dei Barcaioli (https://www.barcaioliponza.it/it/ : 35 euro a persona/dalle 11:00 alle 17:00/pranzo incluso a bordo )


Giorno 4: alla scoperta dell'isola di Ponza in scooter: mini-trekking al punto panoramico di Punta Fieno nel punto più meridionale di Ponza – bagno a Cala dell'Acqua- Tramonto ai Faraglioni di Lucia Rosa - cena tipica ponzese al Ristorante “Punta Incenso da Zia Anna”


Giorno 5: traghetto NGL Ponza 10:15 - Terracina 23:30 (se hai più tempo, puoi prendere la barca alle 18:40 e trascorrere la giornata alla spiaggia di Frontone, raggiungibile da Ponza Porto in 10 minuti con il taxi boat al costo di 7euro A/R)


La nostra base in questi giorni: Ponza Holiday Homes - Santa Maria www.ponzaholidayhomes.it un appartamento molto carino e ben posizionato (a circa 1km da Ponza Porto) per visitare l’isola anche a piedi. Il gestore, il Sig. Carlo offre il servizio navetta dal/per il porto all’arrivo e alla ripartenza, inoltre è gentilissimo e molto disponibile.

 

PLACE BY PLACE


I punti panoramici e le calette più belle di Ponza accessibili solo via mare


La costa di Ponza è piuttosto frastagliata e un giro in barca permette di vedere uno stupefacente paesaggio in cui si alternano insenature, baie, calette, scogli, faraglioni e grotte marine, il tutto circondato da un mare trai più belli in Italia.


Ecco i punti imperdibili:


- Chiaia di Luna, la spiaggia più famosa e scenografica di Ponza con la sua forma a mezzaluna e in cui il bianco-giallo della roccia fa risaltare il turchese del mare. Purtroppo, per cali strutturali da 20 anni, non si può raggiungere via terra né sostare sulla spiaggia. È ammesso fare il bagno solo dalla barca a distanza di sicurezza dalla riva.


- Capo Bianco, un meraviglioso tratto roccioso di costa dal bianco accecante


- Arco Naturale, una delle icone dell’isola. Tuffatevi qui dalla barca e nuotate fino sotto l’arco


- Gli scenografici faraglioni di Lucia Rosa


-Cala Core, che prende il nome appunto dal cuore che la roccia più scura a contrasto disegna sulla scogliera


- Cala Felce (soleggiata fino alle 16), un piccolo angolo di paradiso in cui fare un bagno memorabile


- Grotte di Ponzio Pilato, un complesso archeologico ipogeo e subacqueo



Il modo più semplice per visitarli tutti? partecipando ad un giro in barca intorno a Ponza che vi permetterà di vedere i punti panoramici più belli della costa oltre a fare il bagno nelle varie baie dal mare cristallino.


La nostra scelta: la Cooperativa dei Barcaioli https://www.barcaioliponza.it/ (35 euro a persona/dalle 11:00 alle 17:00/pranzo incluso)

Il loro stand è immediatamente all'arrivo del traghetto e questo tour in barca è disponibile tutti i giorni in estate



Calette raggiungibili via terra


Ecco una lista di calette dal mare cristallino raggiungibili via terra


1. Frontone: una delle spiagge più famose dell’isola. Ci si arriva via mare in 10min tramite i taxi -boat dal porto di Ponza al costo di 7euro A/R, ma anche a piedi in 20 min dalla fermata del bus “Tre Venti”


2. In zona Le Forna (centro e nord dell’isola):

-Piscine Naturali

- Cala Fonte

- La Caletta

-Cala dell’Acqua (ex miniera) forse la meno affollata tra le calette raggiungibili a piedi

- Cala Feola, l’unica spiaggia di sabbia di Ponza.


Consigliamo le scarpette da scoglio perché la maggior parte di queste calette sono su ciottoli o scogli


I mini-trekking panoramici più belli di Ponza


1)Trekking a Punta Incenso nel Nord dell’isola per ammirare il panorama su Zannone e l’isolotto di Gavi


Di seguito tutte le info:


· Trekking facile adatto a tutti (1h tra andata e ritorno), ma da evitare le infradito


· La passeggiata parte dal capolinea dell’autobus di Punta Incenso, di fronte al Ristorante “Punta Incenso da Zia Anna” in località Le Forna (circa 8km da Ponza Porto). Oppure potete raggiungere l’inizio del sentiero noleggiando uno scooter come abbiamo fatto noi, per poi muovervi in libertà tutto il giorno tra le varie calette raggiungibili via terra


· Da Punta Incenso si può raggiungere a piedi Cala Fonte in 10-15min, perfetta per un bagno rinfrescante dopo la passeggiata

2) Passeggiata a Punta Fieno, nel sud dell’isola. Da qui si apre una vista bellissima su Ponza Porto da na parte e su Chiaia di Luna, Capo Bianco e l’isola di Palmarola.


La Punta del Fieno si raggiunge facilmente a piedi in 40 min in salita dal porto ! Per arrivarci da Ponza Porto, seguite le indicazioni per la trattoria Monte Guardia e da lì prendete la strada sulla destra fino ad arrivare a uno sterrato. Proseguite sullo sterrato e seguite i cartelli per le cantine, tenendovi sempre sulla destra.


Proseguendo al bivio invece di ritornare subito in paese, in una ventina di minuti si può arrivare anche sul Monte Guardia per vedere in lontananza il faro della Guardia nella parte più a sud dell’isola (purtroppo però questa parte di sentiero non è ben tenuto ed è invaso dai rovi, così noi ci siamo rigirati)


La camminata si svolge in parte su uno sterrato/tra la vegetazione: sono raccomandate scarpe chiuse o comunque da evitare le infradito



Tramonto a Ponza


Gli affacci migliori da cui vedere un tramonto memorabile a Ponza:


- La terrazza Belvedere vicina all’hotel Chiaia di Luna per vedere il tramonto su Chiaia di Luna e Palmarola

- I Faraglioni di Lucia Rosa… da qui il sole che si tuffa dietro Palmarola è davvero uno spettacolo.

Conoscete la triste leggenda che dà il nome a questi Faraglioni? Lucia Rosa era una giovane benestante che si innamorò di un contadino: il padre le vietò di sposarlo e lei disperata decise di togliersi la vita buttandosi dalla scogliera che sovrasta i faraglioni che in sua memoria appunto presero il suo nome. Ancora oggi al tramonto, la luce colora di rosa i faraglioni per non dimenticare il suo sacrificio


Palmarola


Rimarrete incantati da questa piccola isoletta disabitata a 40 min di navigazione da Ponza

Il modo più semplice per visitarla? prendendo parte a un tour in barca da Ponza che vi permetterà di vedere i punti panoramici più belli della costa nonché fare il bagno nelle varie calette dal mare limpido .


Noi ci siamo affidati alla Cooperativa dei Barcaioli https://www.barcaioliponza.it/it/ e ci siamo trovati molto bene: 35 euro a persona/dalle 11:00 alle 17:00/pranzo incluso a bordo

Il loro stand è subito alla discesa dei traghetti e questo giro in barca parte tutti i giorni d’estate.


Zannone

Un paradiso per gli amanti del mare e delle passeggiate, a 50min di navigazione da Ponza

In una giornata in barca a Zannone si alternano infatti non solo bagni nel suo mare cristallino e la visita dell’isola via mare che regala scorci bellissimi, ma anche la possibilità di passeggiare nel parco all’interno dell’isola caratterizzato dalla macchia mediterranea e in cui è possibile vedere i resti di un convento cistercense è un faro


Il modo più semplice/economico per raggiungere Zannone? Prendere parte a una delle escursioni in barca in partenza dal Porto di Ponza. Noi ci siamo affidati alla cooperativa dei barcaioli https://www.barcaioliponza.it/it/ e ci siamo trovati molto bene: 35 euro a persona/dalle 11:00 alle 17:00/pranzo incluso a bordo

Il loro stand è subito alla discesa dei traghetti e noi ci siamo prenotati appena scesi dal traghetto! Infatti, i giri per Zannone non partono tutti i giorni: quindi appena ne avete la possibilità fatelo subito!


 

INFO PRATICHE


Come raggiungere Ponza


Ponza è raggiungibile in traghetto o aliscafo (da Terracina, ma anche da Napoli, Anzio e Formia). La nostra scelta: il Traghetto veloce NLG, Terracina/Ponza (1h15min al costo di circa 25/30 euro a tratta a persona a seconda se alta o bassa stagione)


Non è consentito portare l’auto ai non residenti nei mesi estivi. Ad ogni modo anche se fuori stagione, consigliamo di raggiungere Ponza senza imbarcare l’auto visto che l’isola è piccola e i parcheggi pochi.


Quando andare


Il periodo migliore per visitare Ponza è giugno e settembre: quando non fa ancora troppo caldo, l'isola è meno affollata e i prezzi sono più bassi. Noi siamo stati a inizio giugno ed è stato perfetto!


Dove dormire


La maggior parte delle strutture si trovano a Ponza Porto, nel vicino paesino di Santa Maria o nel Nord dell’isola a Le Forna.


Ovviamente se ci si allontana da Ponza Porto, si trovano soluzioni a prezzi più convenienti però bisogna mettere in conto che non ci si può muovere a piedi e pertanto serve un motorino o bisogna affidarsi all’autobus o ai taxi

La nostra base in questi giorni: Ponza Holiday Homes - Santa Maria www.ponzaholidayhomes.it un appartamento molto carino, dotato di tutto il necessario a circa 1km dal porto di Ponza e ben posizionato per visitare anche a piedi varie attrazioni. Il gestore, il Sig. Carlo offre il servizio navetta dal/per il porto all’arrivo e alla ripartenza, inoltre è gentilissimo e molto disponibile nell’aiutare ad organizzare le escursioni, noleggio scooter etc. Insomma, un buon compromesso qualità -prezzo e che consigliamo (non ci sponsorizza nessuno, ma ci siamo trovati bene!)


Come muoversi


1)Se si soggiorna a Ponza Porto o a Santa Maria ci si puó muovere principalmente a piedi visto che la maggior parte dei ristoranti si trova lì, le varie escursioni in barca intorno a Ponza e alle isole di Zannone e Palmarola nonché i taxi boat per la spiaggia del Frontone (la più famosa ma anche la più affollata dell’isola) partono da lì. Anche il trekking a Punta Fieno parte dal paese.

In sostanza, da qui serve il motorino o il bus o un taxi solo per raggiungere le calette e i ristoranti nel centro e nel Nord dell’isola, nonché il mini-trekking a Punta Incenso.



2)Se invece si decide di soggiornare nel nord dell’isola a Le Forna o se si vuole raggiungere le calette nel centro e nel nord dell’isola o fare il mini- trekking a Punta Incenso nel Nord dell’isola, il modo migliore per muoversi in libertà è noleggiare un motorino. L’alternativa è chiamare un taxi oppure prendere l’autobus pubblico che collega le varie attrazioni principali con corse abbastanza frequenti: ma ovviamente un po’ di attesa e qualche coda va messa in conto!


La maggior parte delle calette a Ponza è raggiungibile solo via mare (quelle raggiungibili a piedi sono poche e si trovano principalmente nel centro e nel Nord dell’isola: vedi lista sopra). Inoltre poco a largo di Ponza vi sono l’isola di Palmarola e l’isola di Zannone che sono tappe imperdibili in un viaggio a Ponza.


Il modo più semplice/economico quindi per raggiungere le varie calette di Ponza nonché Zannone e Palmarola è prendere parte alle varie escursioni in barca in partenza dal Porto di Ponza. Noi ci siamo affidati alla cooperativa dei barcaioli https://www.barcaioliponza.it/it/ e ci siamo trovati molto bene. In particolare, consigliamo: 1) tour intera giornata a Zannone con mini trekking e bagni 2) tour intera giornata con giro dell’isola di Ponza e Palmarola e bagni nelle calette più caratteristiche di entrambe le isole.

I 2 tour costano 35euro a persona e includono il pranzo a bordo.


L’alternativa è noleggiare un gommone o una barca con skipper che ovviamente dà maggiore libertà,ma comporta costi molto più elevati.


Ristoranti


Consigliamo due trattorie di cucina tipica ponzese:


- Ristorante Punta Incenso da Zia Anna a Le Forna nel nord dell’isola


- Trattoria Monte Guardia raggiungibile in 10min a piedi da Ponza Porto. Mettetevi delle scarpe basse perché la strada è in salita


Costi


Ponza non è una meta economica ma tra le varie isole italiane, non è sicuramente tra le care, specialmente se si evita l’altissima stagione e si prenota l’hotel o l’appartamento con largo anticipo



Per maggiori info su questi posti date un’occhiata anche ai posts del Giugno/Luglio 2023 sulla nostra pagina IG @2intour


Vi sono piaciuti i nostri consigli? Leggi anche agli altri articoli e per più foto e video seguiteci sul nostro profilo Instagram @2intour

13 visualizzazioni

Commenti


I commenti sono stati disattivati.
bottom of page