Sicilia: itinerario di 6 giorni in camper sulla Costa Mediterranea

ENGLISH TRANSLATION SOON


Cerchi dei suggerimenti per pianificare il tuo prossimo viaggio in Sicilia, tra mare, natura e città barocche ? Dai un'occhiata ai nostri 3 itinerari in camper dedicati alla Sicilia con tutte le informazioni pratiche e lasciati inspirare nel creare il tuo viaggio


Sicilia: Costa Ionica

Sicilia: Costa Mediterranea

Sicilia: Costa Occidentale, Egadi e Palermo


Non sapete scegliere? fai come noi e provali tutti e 3 ...unendoli in un'unico viaggio o tornandoci più volte!

Aerial view from Forte San Filippo, Feniglia coast in background
 

Il nostro itinerario


Giorno 1: Ragusa (Ibla e murales) – 20 km – Castello di Donnafugata

Notte: Campeggio Flistones Park a Cava d’Aliga


Giorno 2: 30km -Modica – 10km - Scicli – 25km - Punta Secca (tramonto e casa di Montalbano)

Notte: Campeggio Flistones Park a Cava d’Aliga


Giorno 3: 200km – Sciacca – 50km – Scala dei Turchi

Notte: Area Sosta Camper e Parking “Scala dei Turchi” Michelangelo a Realmonte


Giorno 4: 15 km - Valle dei Templi di Agrigento - 35 km Selinunte - 35 km - Mazara del Vallo by night

Notte: Area sosta camper Il Giardino dell'Emiro a Mazara del Vallo


Giorno 5: Mazara del Vallo – 20 km - degustazione di Marsala alle Cantine Florio

Notte: Area sosta camper Il Giardino dell'Emiro a Mazara del Vallo


Giorno 6: Riserva Naturale dello Stagnone e tramonto alle Saline Ettore e Infersa di Marsala

Notte: Parcheggio Oro Bianco alle Saline di Marsala



 

RAGUSA


Inizia da Ragusa il nostro giro nelle città barocche situate nell’interno della costa mediterranea!


Ragusa ci ha sorpreso perché ha una doppia anima, quella antica degli opulenti edifici e chiese Barocche che caratterizzano Ragusa Inferiore detta Ibla e quella moderna dei colorati murales sui palazzi della periferia moderna a Ragusa superiore.


DA NON PERDERE

Girovagare trai saliscendi e i vicoli disseminati di edifici dalle suntuose facciate barocche nel contro storico


Ammirare Ragusa Ibla incastonata nella collina da uno dei vari belvedere


Visitare il maestoso Duomo di San Giorgio che domina la piazza centrale


Gustare un gelato o una granita al cioccolato da Gelati Divini in piazza Duomo a Ragusa Ibla


I colorati ed eclettici murales a Ragusa Superiore (in particolare, mursales tra Via Canova e Via Pio La Torre del duo olandese Telmo e Miel dedicato alla maternità; murales The Farmer in Via Berlinguer dell’australiano Fintan Magee; murales “Resistenza di Incertezza” in Via Caronia; murales Ficupala tra Via Giorgio La Pira e Viale dei Platani del greco Dimitris Taxis)


DOVE SOSTARE

Per visitare le città barocche (Ragusa, Modica, Scicli) e i luoghi di Montalbano abbiamo deciso di fare base a un campeggio sulla costa e noleggiare un’auto poiché non in tutti questi posti vi sono parcheggi adatti ai camper e anche i mezzi pubblici scarseggiano.


In particolare abbiamo scelto il campeggio Flistones Park a Cava d’Aliga, Scicli in Via Isola Lampione, 30 ( Tel: +39/328.3215004 - +39/328.9584265 - https://www.flintstonespark.it/)

Per il Noleggio dell’auto, su consiglio del campeggio, ci siamo rivolti a Jolly Car 0932/834517 - 334/3352600 che noleggiano auto a 60 euro al giorno/100euro per due giorni, con l’assicurazione casco e il servizio di consegna e ritiro dell’auto direttamente al campeggio, inclusi


Per visitare la parte storica di Ragusa, consigliamo il comodo parcheggio (solo per auto e con divieto espresso per i camper) in Via Avvocato Giovanni Ottaviano, da cui parte la scalinata che porta nl centro storico



CASTELLO DI DONNAFUGATA

Un castello imponente, con interni suntuosi e immerso in un parco rigoglioso che ospita oltre ad alberi secolari e piante della macchia mediterranea, una sorpresa: un labirinto!

Sfidate la vostra abilità, provate ad arrivare al centro del labirinto e poi a trovare l’uscita…. Vi assicuriamo che non è così semplice!


Consigliata la visita al tramonto, quando la facciata del castello si tinge dei caldi colori del sole!


INFO UTILI

Castello Donnafugata è aperto tutti i giorni tranne il lunedì ( tel 0932.676500) e il costo del biglietto è di 6 euro a persona


Appena fuori dal castello vi è un parcheggio custodito (costo di 2 euro) in cui è possibile parcheggiare sia l’auto che il camper durante la visita


MODICA

Continua la visita delle città barocche e adesso è la volta dell’elegante Modica


DA NON PERDERE

Visitare il bellissimo Duomo barocco di San Giorgio in cima a una scalinata di 250 scalini e da cui si ha una vista suggestiva sul centro storico arroccato sulla collina


Perdersi trai vicoletti del centro medievale e barocco a cui si accede dalle varie scalinate (vi consigliamo quindi scarpe comode!)


Assaggiare la famosa cioccolata di Modica in una delle molte cioccolaterie. La particolarità di questa cioccolata è il processo di lavorazione a freddo e l’assenza di burro di cacao. A 45 gradi, infatti lo zucchero non si scioglie e questo le conferisce una consistenza unica e le permette di conservare intatte tutte le proprietà del cacao.


Gustare un ottimo gelato o una granita da Adamo


DOVE SOSTARE

Per visitare Modica, consigliamo il centrale parcheggio a pagamento lungo Corso Umberto I (solo per auto)


Per le altre info, su come muoversi tra Ragusa, Modica e Scicli, fai riferimento al box di Ragusa


SCICLI

La più piccola tra le città barocche, ma non per questo meno affascinante, nonché un luogo imperdibile per i fan del “Commissario Montalbano”, in quanto la città ospita il set della famosa serie tv


Scicli è veramente ben tenuta e a contribuire a valorizzarne le sue bellezze e attrattive, un gruppo di ragazzi (su IG @agirescicli) che con grande passione ti accompagnano nelle varie visite spiegandoti la storia e gli aneddoti dei vari luoghi di interesse: quindi approfittate di queste super interessanti visite guidate e del biglietto cumulativo a un prezzo più che onesto per non perdervi un’esperienza a 360gradi della città.


DA NON PERDERE

Visitare i palazzi e le chiese barocche che si affacciano sulla via pedonale centrale, come Palazzo Spadaro e la Chiesa-museo di Santa Teresa


Immaginare di partecipare a una delle indagini del Commissario Montalbano visitando la Stanza del Sindaco alias stanza del questore di Montalbano e il set del Commissariato di Vigata.


Gustare un delizioso Cannolo da Nivera


DOVE SOSTARE

Per visitare Scicli, consigliamo il parcheggio (solo per auto) nella piazzetta in Via Ospedale appena fuori dalla via pedonale Francesco Mormino Penna

Per le altre info, fai riferimento al box di Ragusa


PUNTA SECCA


Arrivate fino a Punta Secca, per trascorrere un pomeriggio al mare o finire la giornata godendovi un suggestivo tramonto sul mare con alle spalle la famosa casa di Montalbano (non visitabile all’interno, poiché nella realtà è un B&B)


DOVE SOSTARE

vi suggeriamo l’ampio parcheggio gratuito su Corso mediterraneo, in cui sono ammessi sia auto che camper


SCIACCA

Famosa per le ceramiche colorate e il Carnevale, il centro storico medievale è carino per una breve sosta e perfetto per sgranchirsi le gambe dopo aver guidato 200km da Scicli.


Il cuore della città è Corso Vittorio Emanuele, la Cattedrale del 1100 (Chiesa Madre) in Piazza Duomo e la grande Piazza Scandaliato da cui si può ammirare il mare e il porto, raggiungibile con una scalinata


Fino al 2015, Sciacca è stata anche un importante centro termale, che purtroppo però adesso è stato chiuso per problemi finanziari


DOVE SOSTARE

Con il camper vi consigliamo il parcheggio in Via Gaie di Garaffe: un piazzale sul porto davanti alla guardia costiera, comodo per visitare il centro storico, raggiungibile a piedi in una decina di minuti, prendendo una scalinata


SCALA DEI TURCHI


Dopo aver visitato Sciacca, tornate indietro una cinquantina di chilomentri per ammirare la famosa Scala dei Turchi, una maestosa scogliera bianca a Realmonte, nei pressi di Agrigento.


Questo posto è molto famoso e attira molti visitatori, così per preservare la scogliera non è più consentito camminarci sopra per preservarla dal turismo di massa che rischiava di danneggiarla irrimediabilmente


La scogliera è molto bella, ma sinceramente il mare intorno non è niente di speciale visti gli standard siciliani….per questo vi suggeriamo di arrivarci giusto per vedere il tramonto dal belvedere.


DOVE SOSTARE

Parking “Scala dei Turchi” Michelangelo, a due passi dalla Scala dei Turchi, dotato di tutti i servizi per il camper e in cui è possibile sostare poche ore o trascorrere anche la notte.

Contrada Da Punta Grande Scavuzzo 92010 REALMONTE (AG)

https://www.parkingscaladeiturchi.com/

333 6635936 - 392 1687092


VALLE DEI TEMPLI DI AGRIGENTO


E’ uno dei siti archeologici più affascinanti della Sicilia, in cui si possono visitare le rovine dell’antica città di Akragas e una serie di templi dorici trai meglio conservati al di fuori della Grecia.


Il più spettacolare è sicuramente il maestoso Tempio della Concordia in perfetto stato di conservazione, davanti al quale è possibile ammirare anche un olivo di 500anni. Da questo tempio prende ispirazione il logo dell’Unesco.


Nella visita rimarreste stupefatti anche dal Tempio di Hera (o cd di Giunone) annidato su un’altura con gran parte del colonnato rimasto intatto, nonché dalle rovine del Tempio di Ercole, del Tempio di Giove e del Tempio dei Dioscuri.


Terminate il giro rilassandovi nel tranquillo e ombreggiato giardino di olivi e agrumi della Kolymbethra.


Per la visita del sito considerate circa mezza giornata, in quanto l’area archeologica è abbastanza estesa.

La Valle dei Tempi è visitabile tutti i giorni dalle 8.30 alle 20 e in estate fino alle 23 : per gli orari di apertura nei vari periodi dell’anno e i costi visitate il sito web ufficiale www.parcovalledeitempli.it


DOVE SOSTARE

I camper possono sostare attualmente solo nel parcheggio del parco archeologico di Porta V (Parcheggio Contrada Sant’Anna ) in Via Caduti di Marzabotto

E’ vietato parcheggiare lungo le strade di accesso alla Valle dei Templi e alle biglietterie.


SELINUNTE

Meno nota della vicina Valle dei Templi, ma altrettanto suggestiva secondo noi…non perdetevi i ben conservati templi di Selinunte su una collina vista mare.


Selinunte era un’antica città greca, nota come Selinos che in greco significa sedano selvatico. Questa pianta ricopriva le pianure circostanti il promontorio su cui sorgeva la ricca e potente Selinunte e da lì deriva appunto il nome della città.


Nel sito non perdetevi il maestoso templio E (eretto nel V a.c. e ri-eretto interamente nel 1958) e con una piacevole passeggiata di una ventina di minuti raggiungete i resti del templio C dedicato al dio Apollo e affacciato sul mare.


Il parco archeologico di Selinunte è aperto tutto l’anno ed è visitabile tutti i giorni: per tutte le info aggiornate sugli orari di apertura nei vari periodi e i costi visitate il sito web ufficiale https://selinunte.gov.it/


Per la visita calcolate circa 2-3 ore e se riuscite arrivateci nel tardo pm per vedere anche un suggestivo tramonto sul mare e i templi che si colorano di un caldo giallo rosato.


DOVE SOSTARE

I camper possono sostare gratuitamente insieme alle auto, nel comodissimo parcheggio all’interno del sito davanti alla biglietteria.

MAZARA DEL VALLO


La più araba tra le città italiane!


E’ stata dominata dagli arabi in passato e ancora oggi l’influenza di tale dominazione è visibile nell’architettura dei palazzi dell’antico centro storico, chiamato Kasbah.


Mazara del Vallo è meno nota di tante altre città siciliane, ma merita sicuramente una visita

DA NON PERDERE

Girovagare nelle stradine del quartiere arabo della Kasbah fino ad arrivare alla piazza centrale i cui palazzi e le palme contribuiscono a dare la sensazione di trovarsi in Medio Oriente piuttosto che in Italia


Il Satiro Danzante, una statua greca di bronzo trovata a 500 metri di profondità nel canale di Sicilia nelle reti di un peschereccio di Mazara in 2 momenti diversi: la gamba sinistra nel 1997 e il torso nel 1998. La particolarità di questa statua è che non è statica come la quasi totalità delle statue greche, ma dinamica in quanto il satiro è colto nel momento dell’estasi della danza orgiastica. Oggi la statua è conservata nell’omonimo Museo del Satiro Danzante nel centro storico di Mazara.


Il teatro Garibaldi, un piccolo teatro con soli 99 posti, finemente decorato e costruito con il legno di navi demolite


Assaggiare i deliziosi gamberi rossi di Mazara, meglio se crudi: una vera delizia! Noi li abbiamo provati insieme ad altre specialità di pesce nel ristorante l’Antica Sicilia nel cuore del quartiere arabo e vi consigliamo in particolare il vassoio di crudités (le porzioni sono parecchio abbondanti e i prezzi vista la qualità più che onesti).


Andare in bicicletta sulla ben tenuta pista ciclabile lungomare cullati dal rumore delle onde


DOVE SOSTARE

Area sosta camper Il Giardino dell'Emiro - Via Rocca Di Mezzo, 91026 Mazara del Vallo TP - 339 405 0901, una delle meglio tenute aree camper in Sicilia e in posizione ottimale per visitare Mazara del Vallo da cui dista 2.5 km ed è raggiungibile in circa 5/10min in bici oppure attraverso il comodissimo servizio navetta on demand al costo di 1euro a persona (anche la sera) organizzato dal gentilissimo e disponibile gestore del camping


VISITA GUIDATA E DEGUSTAZIONE DI MARSALA ALLE CANTINE FLORIO


Se venite in Sicilia, assaggiare i suoi prodotti tipici è d’obbligo e tra questi non può mancare il Marsala.


Per farlo noi abbiamo scelto le Cantine Florio a Marsala ed è stata veramente una bella esperienza che vi consigliamo di fare, non solo per la storia affascinante della famiglia Florio, ma anche per l’interessante spiegazione sul processo di realizzazione del Marsala e la buonissima degustazione.


La Dinastia Florio ha una storia appassionante che alterna successi e fallimenti sin dagli inizi del 1800 fino ad oggi. Erano nel secolo scorso, una delle famiglie imprenditoriali più ricche d’Italia con molte attività in Sicilia: tra cui appunto non solo per le omonime cantine di Marsala fondate nel 1833 ma anche avevano attività anche nel capo della costruzione navale, della pesca, delle auto da corsa, della metallurgia, della ceramica etc.

La ricetta per la realizzazione di un buon Marsala è la combinazione di vari elementi: gli alti soffitti e i muri spessi di arenaria delle cantine che assorbono naturalmente l’umidità e mantengono una temperatura costante; le finestre che permettono al vento proveniente dal mare di entrare nelle antiche cantine, lo speciale legno delle botti, una ricetta segreta e molti anni di invecchiamento

I nostri Marsala preferiti Donnafranca e Morsi di luce: provateli e non ve ne pentirete!

DOVE SOSTARE

Per visitare le cantine Florio è possibile parcheggiare sia l’auto che il camper, nel parcheggio interno delle cantine. Il costo della visita guidata e della degustazione (che dura circa 1h30/2) è di 25 euro a persona quindi non così economico, ma la visita è molto interessante e la degustazione deliziosa quindi alla fine è giustificato secondo noi.


Le visite sono solo su prenotazione e per tutte le info e dettagli vi consigliamo di visitare il sito www.duca.it/florio o chiamare 0923 781111 / 0923 781305


RISERVA NATURALE DELLO STAGNONE


Una suggestiva laguna lungo la costa appena fuori Marsala, famosa per la bellezza selvaggia delle sue isole principali (l’Isola di Mozia e l’Isola Lunga), i resti di insediamenti fenici meglio conservati al mondo e le spettacolari colorate Saline di Marsala punteggiate di mulini a vento in disuso (il più famoso è il Mulino d’Infersa)


DA NON PERDERE

Visitare la Riserva prendendo parte a un giro in barca di circa 1 ora tra le isole della Laguna dello Stagnone e costeggiando le colorate saline di Marsala.


La piacevole e scenica passeggiata costiera sull’Isola di Mozia tra le rovine fenice nonché il museo fenicio presente sull’isola contenente una notevole collezione di manufatti fenici. Per visitare Mozia, considerate circa 2/3 ore.

Il fotosafari di circa 90min alle saline rosa sull’Isola Lunga.


DOVE SOSTARE

Parcheggio del Bar/Bazar Oro Bianco

Contrada Ettore Infersa, 91025 Marsala TP - +393292943426

Parcheggio senza servizi per il camper (ammessa la sosta anche di notte), ma custodito e proprio di fronte alle Saline di Marsala e al molo degli imbarchi per le Isole dello Stagnone


Per le auto vi sono vari parcheggi anche lungo la strada in prossimità delle saline di Ettore e Infersa di Marsala



INFO PRATICHE PER VISITARE LA RISERVA DELLO STAGNONE E LE SUE ISOLE


I tour in barca nella laguna e le barche per raggiungere l’Isola di Mozia e l’isola Lunga partono dal molo delle Saline Ettore e Infersa, con partenze continue tutto il giorno in estate.


Al molo è situata la biglietteria per acquistare i biglietti dei tour/barche: noi abbiamo optato per il tour in barca di 1ora con possibilità di fermarsi a Mozia (costo a persona 10 euro + 6 euro per l’entrata all’Isola di Mozia e il suo Museo Fenicio)


Per info, periodi di apertura, orari e prenotazioni del foto safari e di tutte le altre attività sull’isola Lunga vedi il sito https://isolalunga.salinedellalaguna.it/visita-isola oppure chiama il numero 348 3804301 o rivolgiti alla biglietteria al molo delle Saline Ettore e Infersa, da cui partono i vari tour e le barche per raggiungere l’isola Lunga.


TRAMONTO ALLE SALINE ETTORE E INFERSA DI MARSALA


Il tramonto sulle Saline di Marsala, il mulino d’Infersa e la Laguna dello Stagnone è un esperienza imperdibile: il sole colora di mille sfumature dall’arancio al rosso le saline regalando uno scenario spettacolare.


Per vedere il tramonto ci sono varie opzioni: un tour in barca al tramonto, la passeggiata guidata al tramonto nelle saline oppure sorseggiando un aperitivo dalla terrazza del Bar/Bazar Oro Bianco o sul molo Ettore Infersa al bar Mamma Caura.


Noi abbiamo scelto l’aperitivo sulla tranquilla terrazza del Bar/Bazar Oro Bianco, per avere una visuale sopraelevata: vi consigliamo di prenotare in anticipo visto che i tavoli sulla terrazza sono solo quattro.


I tour in barca al tramonto partono dal molo Ettore e Infersa e i biglietti si acquistano alla biglietteria dell’imbarcadero.


Per info, periodi di apertura, orari e prenotazioni della passeggiata guidata al tramonto nelle saline e per tutte le altre attività alle saline e al Mulino d’Infersa vedi il sito https://salineettoreinfersa.salinedellalaguna.it/ o rivolgiti alla biglietteria al molo delle Saline Ettore e Infersa.


DOVE SOSTARE

Parcheggio del Bar/Bazar Oro Bianco

Contrada Ettore Infersa, 91025 Marsala TP - +393292943426

Parcheggio senza servizi per il camper (ammessa la sosta anche di notte), ma custodito e proprio di fronte alle Saline di Marsala e al molo degli imbarchi per le Isole dello Stagnone


Per le auto vi sono vari parcheggi anche lungo la strada in prossimità delle saline di Ettore e Infersa di Marsala

Per scoprire di più su questi luoghi dai un'occhiata ai post di settembre 2020 sulla nostra pagina Instagram @2intour



0 views