top of page

Idee per un weekend estivo - Riserva Naturale della Feniglia (Argentario -Toscana)

Idee per un fine settimana estivo? Perché non esplorare la selvaggia Riserva Naturale della Feniglia in Toscana, la destinazione perfetta per combinare un bagno nelle acque cristalline di un'area protetta, splendidi tramonti sulla laguna, un cocktail glamour nella bellissima vicina Porto Santo Stefano e fare un pò di movimento scegliendo uno dei percorsi in bicicletta nella pineta.

Aerial view from Forte San Filippo, Feniglia coast in background
"Colors are the smiles of Nature" - Leigh Hunt
 

Our itinerary in a nutschell


Day 1: Feniglia

Day 2: Porto Ercole - Forte San Filippo - Orbetello


Se avete più tempo, aggiungete un giorno e prendete parte a una mini crociera in barca di un giorno alle bellissime Isole del Giglio e di Giannutri partendo da Porto Santo Stefano. Per tutti i dettagli, dai un'occhiata all'articolo dedicato a queste isole sul blog oltre che ai post e storie in evidenza datati Luglio 2018 sulla nostra pagina Instagram @2intour

 

L'Argentario è un bellissimo promontorio circondato dal mare e caratterizzato dal suo singolare collegamento con la terraferma da due lunghi e stretti lembi di costa sabbiosa chiamati Tombolo : Giannella e Feniglia.

Questa zona è ricca di piste ciclabili e campeggi.. un vero paradiso per gli amanti della natura e per i viaggiatori che preferiscono una fuga en plein air e luoghi tranquilli!

Il nostro itinerario di 2 giorni parte dalla Riserva Naturale della Feniglia e prosegue verso alcuni dei luoghi imperdibili che potrete facilmente raggiungere in giornata. Vi consigliamo questo itinerario in estate, ma è carino anche in primavera.. si parte!


Feniglia


Il modo più semplice per arrivarci è in auto, dirigendosi verso Orbetello poi seguendo la direzione Porto Ercole e Feniglia. Ci sono diversi parcheggi lungo l'ultimo tratto di strada, alcuni dei quali attrezzati per ospitare i camper anche per la notte (elettricità, wi-fi, ecc). Si consiglia di arrivare presto la mattina soprattutto nel fine settimana e nella stagione di punta (luglio-agosto) per evitare code e trovare una buona posizione.


Per questa breve vacanza optiamo per un viaggio in self drive con il nostro Camper per essere liberi di esplorare i dintorni in completa autonomia e goderci un po' di tempo en plein air.

Scegliamo come base il Camping Feniglia (maggiori info su http://www.campingfeniglia.it/) che gode di una posizione incredibile, a pochi metri a piedi dalla Riserva Naturale

e circondato da un circuito ciclabile che collega il Camping con Porto Ercole (3 km) e Orbetello (4 km).


Il primo giorno ci alziamo presto e ci dirigiamo verso la spiaggia per conquistare una posizione fronte mare, ma anche per provare ad accogliere il nostro nuovo arrivato: il drone DJI Mavic Mini (https://www.dji.com/it/mavic-mini? site=brandsite&from=nav).. siamo molto emozionati!

Dopo aver fatto un po' di pratica con le manovre più facili e aver scattato qualche foto e girato qualche breve video, ci prendiamo una pausa e ci godiamo la quiete del luogo, prendendo il sole e nuotando in questa Riserva Naturale selvaggia e affascinante: 7km di sabbia dorata baciata da un mare cristallino e con una rigogliosa pineta alle spalle.


Qui la spiaggia è davvero ben organizzata e nel rispetto dell'ambiente è in parte attrezzata e in parte libera.

Considerato il Covid-19 e le relative misure per prevenirne la diffusione , parte del settore libero è stato organizzato con pali piantati a terra a 4 metri di distanza l'uno dall'altro per suggerire il punto giusto dove posizionare l'ombrellone rispettando il distanziamento sociale.. molto intelligente!

C'è anche un settore specifico dedicato alle persone con cani!


A metà pomeriggio decidiamo di tornare in campeggio per una doccia rinfrescante; è ora di prendere le nostre bici e iniziare la seconda metà della nostra giornata nella Riserva Naturale con un rilassante e facile percorso ad anello di 11 km nella rigogliosa pineta e lungo la laguna.


Porto Ercole - Forte San Filippo - Orbetello


Il secondo giorno decidiamo di goderci ancora la spiaggia della Feniglia percorrendo di buon mattino la passeggiata di 6 km lungo la costa, con un meritato bagno nelle acque cristalline nelle ore più calde della giornata.


Dopo pranzo, andiamo in bicicletta per visitare il vicino villaggio di pescatori di Porto Ercole. In realtà, scopriamo che sta diventando una location davvero glamour (soprattutto al tramonto) per gli amanti della barca, con ristoranti e bar affollati dove consumare una buona cena o sorseggiare un cocktail chiacchierando con gli amici.


Considerata la massa di persone intorno, preferiamo tornare in sella alla nostra bici e percorrere la strada in salita verso il Forte San Filippo: un fortino straordinario appena fuori dal paese con un bellissimo punto panoramico sulla laguna e su Porto Ercole.

La strada è di circa 1,5 km in salita, parzialmente sterrata e non proprio comoda per le city bike ma una volta arrivati in cima il panorama è bellissimo e ne vale assolutamente la pena!

Prima di tornare al Camping, decidiamo di concludere la nostra avventura dirigendoci ad Orbetello per una breve visita del paese e per vedere il tramonto sulla laguna: il cielo è parzialmente nuvoloso ma crea un'atmosfera suggestiva!


Per scoprire di più su questi luoghi dai uno sguardo ai nostri post e storie dedicati alla Riserva Naturale della Feniglia datati luglio 2020 sulla nostra pagina Instagram @2intour


Ti è piaciuto il nostro articolo? Leggi gli altri articoli e per altre foto e video segui la nostra pagina IG @2intour




52 visualizzazioni

Comments


Commenting has been turned off.
bottom of page