top of page

Pasqua in Turchia: itinerario di viaggio di 10 giorni

Un viaggio attraverso le bellezze iconiche della Turchia…Istanbul, la Cappadocia, ma anche Pamukkale e le rovine di Efeso .. un mix tra natura, storia e cultura.. panorami molto diversi tra loro che vi stupiranno!


Cerchi dei suggerimenti per pianificare il tuo prossimo viaggio in Turchia? Dai un'occhiata al nostro itinerario con tante informazioni pratiche e lasciati inspirare nel creare il tuo viaggio!

Bizzarre formazioni rocciose nella Love Valley, Cappadocia
Cappadocia - Love Valley
 

Il nostro itinerario di viaggio in Turchia:

  • GIORNO 1Arrivo a Istanbul (volo diretto Turkish Airlines (Anadolujet): Bergamo – Istanbul (SABIHA GOKCEN AIRPORT :SAW) 12.40/16.25) - Basilica Cistern

Notte a Istanbul all'Anthemis Hotel

  • GIORNO 2 Istanbul (Aya Sophia, Moschea Blu, Palazzo Topkapi, Ponte e Torre di Galata)

Notte a Istanbul all'Anthemis Hotel

  • GIORNO 3Istanbul (Moschea Suleymaniye, Bazar delle Spezie, Nuova Moschea/Yeni Camii)- Volo Istanbul SAW -Kayseri/Cappadocia (Turkish Airlines (Anadolujet) 19.35/20.50 riprogrammato perché il volo originale era 7.35/8.50)

Noleggio auto all’aeroporto di Kayseri per 3g

Notte a Göreme al Vista Cave Hotel

  • GIORNO 4Cappadocia (Göreme Open Air Museum / Black Church e Göreme Viewpoint - Love Valley - Pasabag (camini delle fate) - Zelve Open Air Museum - Devrent Valley - Sunset View Hill)

Notte a Göreme al Vista Cave Hotel

  • GIORNO 5Cappadocia (Città sotterranea di Kaymakli – Ilhara Valley – Selime Monastery - tramonto all’Uchisar Castle )

Notte a Göreme al Vista Cave Hotel

  • GIORNO 6Volo Kaysery – Izmir (Sunexpress 8.25 - 9.55) – 220 km – antica città romana di Hierapolis - Pamukkale al tramonto

Noleggio auto all’aeroporto di Izmir per 3g

Notte a Pamukkale al Pamukkale Melrose Viewpoint Suites

  • GIORNO 7 – 90km antica città romana di Afrodisias - 150km - sosta veloce a Silkuc (Fortezza e rovine del Tempio di Artemide) – antica città romana di Efeso

Notte a Kusadasi all'Hotel Eliada


  • GIORNO 8 – 40km Milli National Park nella penisola di Dilenk - 100 km Izmir – Volo Izmir – Istanbul SAW (Turkish Airlines//Anadolujet 18.50/19.55)

In alternativa alla penisola di Dilenk, vi consigliamo di valutare di visitare il

sito archeologico dell'antica città romana di Pergamon (Bergama) a circa

200 km a nord di Kusadasi


Notte a Istanbul al Great Fortune Hotel&Spa


  • GIORNO 9Istanbul (Grand Bazaar, Giro in barca sul Bosforo - Moschea Sehzade Mehmet - Spettacolo di danza dei dervisci rotanti)

Notte a Istanbul al Great Fortune Hotel&Spa

  • GIORNO 10volo Istanbul – Italia (volo diretto Turkish Airlines (Anadolujet) : Istanbul SAW – Bergamo: 9.55-11.50)

 

TAPPA PER TAPPA


ISTANBUL

Ecco una lista delle cose da non perdere a Istanbul


1. Moschee: Aya Sofia, Moschea Blu, Moschea Suleymaniye, Nuova Moschea/Yeni Camii, Moschea Ortaköy

2. Il Palazzo Topkapi e il Palazzo Dolmabahçe, le opulente e imponenti residenze del sultano ottomano e della sua corte

3. Basilica Cistern, la più antica e grande cisterna sotterranea bizantina ancora visibile

4. Un’ uscita in traghetto sul Bosforo

5. Perdersi trai colori e gli odori del Bazar delle Spezie e tra le bancarelle di artigianato locale del Gran Bazar

6. Salire sulla Torre di Galata, per una splendida vista della città dall'alto

7. La vista al tramonto dal Ponte di Galata, che separa le due parti europee (moderna-antica) di Istanbul

8. Per gli amanti della storia, una visita al Museo Archeologico di Istanbul

9. Assaggiare le specialità della cucina turca: in particolare, il Gözleme (una sorta di focaccina fatta a mano ripiena di verdure e/o formaggio); il Pottery (o Testi) Kebab (uno spezzatino di carne e/o verdure preparato in una pentola di terracotta servito flambé e con riso bollito al naturale); il baklava servito con il tè turco (il dolce tipico fatto con strati di pasta fillo ripieni di frutta secca e immersi in uno sciroppo di miele)

10.Bere un drink o un tè in uno dei tanti caffè con terrazza panoramica: ad esempio il Seven Hills Restaurant&Cafè vicino alla Moschea Blu, il MimarSinan Teras Café vicino alla Moschea Suleymaniye, il Konak Restaurant&Cafè vicino alla Torre di Galata

Per più dettagli su queste attrazioni nonché qualche utile info pratica su come muoversi a Istanbul, come arrivare dall'aeroporto alla città, dai un'occhiata al nostro post dedicato a Istanbul


CAPPADOCIA


La Cappadocia è sicuramente una delle aree più famose e romantiche di tutta la Turchia.. con i suoi villaggi scavati nella roccia, le città sotterranee, ma sopratutto con le sue particolari formazioni rocciose tondeggianti e a forma di cono regala panorami unici e incofondibili


Info pratiche generali:


• noi abbiamo raggiunto la Cappadocia con un volo interno: Istanbul Sabiha Gokcen -Keyseri (Turkish Airlines operato da Anadolujet) e poi all’aereoporto abbiamo noleggiato un'auto per 3 giorni (il modo migliore e più semplice per esplorare questa zona).


• La nostra base: Vista Cave Hotel a Göreme


• La Cappadocia è famosa per le mongolfiere all'alba, ma tenete presente che volano solo se non c'è vento e quindi non tutti i giorni (in media 260 giorni all'anno/mesi migliori: da giugno a settembre). Noi non siamo stati fortunati e non abbiamo visto le mongolfiere perché c'era sempre vento nei giorni in cui eravamo lì. Ad ogni modo, anche se non riuscite a vedere le mongolfiere, vale sicuramente la pena visitare la Cappadocia per i suoi panorami unici !


• Per visitare le attrazioni principali della Cappadocia sono necessari almeno 2 giorni interi, ma se puoi, pianifica in questa zona 3 giorni interi


• Cappadocia Pass (costo 1000LT/50 euro) valido 3 giorni: se hai intenzione di visitare TUTTI i siti principali, vale la pena acquistarlo perché il costo dei singoli biglietti d'ingresso sarebbe più elevato ed inoltre permette di evitare la fila alle biglietterie (se invece avete in programma di visitare solo alcuni siti, è più conveniente pagare i vari biglietti d'ingresso)


•Se non avete l’auto, da Göreme potete prendere parte a un tour organizzato per vedere le principali attrazioni e siti della Cappadocia: ad esempio vicino al Vista Cave Hotel dove eravamo noi, vi era un’agenzia che proponeva 2 tour della durata ciascuno di una giornata intera che in 2gg appunto permettevano di vedere praticamente tutto.


• Ristoranti a Göreme: Seten Restaurant e Turkish Ravioli Restaurant, entrambi carini (soprattutto Seten) e perfetti per gustare le specialità turche a prezzi onesti. Vi suggeriamo di assaggiare qui il Pottery Kebab e i ravioli turchi.


Principali attrazioni della Cappadocia


Göreme


Uno straordinario villaggio scavato tra le tipiche formazioni rocciose a forma di cono (camini delle fate), circondato dalle più belle valli di tutta la Cappadocia.


Ma anche uno dei posti migliori come base per esplorare la Cappadocia e vedere le mongolfiere all’alba. Per un’esperienza unica, vi consigliamo di scegliere uno dei tradizionali hotel scavati nella roccia (la ns scelta è stata il Vista Cave Hotel)


Highlights:

-Göreme Open Air Museum+ Black Church (affreschi superbi )

-Göreme Panoramic Viewpoint e la Sunset View Hill per vedere trai migliori panorami sulle vallate della Cappadocia


Göreme Open Air Museum


Un antico villaggio scavato nella roccia di tufo beige e oggi trasformato in un bellissimo museo a cielo aperto in cui è possibile vedere antiche chiese con affreschi coloratissimi, grotte, case..


Acquistate anche il biglietto a parte per la Black Church per i colori e la perfezione dei suoi affreschi perfettamente conservati :non ve ne pentirete!


Info pratiche:


Göreme Open Air Museum + Black Church: aperto tutti i giorni (8-18) / Biglietto LT 300 +100 per la Black Church (circa 15+5euro)


Le più belle Valli della Cappadocia

Preparatevi a vedere formazioni rocciose particolarmente spettacolari, chiese rupestri con affreschi superbi, viste panoramiche mozzafiato!


1.Love Valley: quando vedrai le particolare formazioni rocciose di questa valle, capirai perché si chiama "Valle dell'Amore" 😉

2. Rose Valley

3.Zemi Valley

4. Devrent Valle o cd Imagination Valley: qui potrete vedere varie formazioni rocciose a forma di animali: la più famosa è il cammello

5.Pigeon Valle

6.Red Valley (Kizilcukur Viewpoint)


Il modo migliore per vedere le valli della Cappadocia?

Percorrendo a piedi i sentieri panoramici che le attraversano (considerate da 1h a 3h per visitare ogni valle e pertanto è possibile combinarne 2-3 in un giorno).


Il momento più suggestivo?

All’alba o al tramonto quando la luce calda e rosata del sole crea un’atmosfera magica.


Zelve Open Air Museum e I camini delle fate di Pasabag


Zelve era un antico villaggio e centro monastico scavato nella roccia di tufo rosa. Oggi disabitato e trasformato in un pittoresco museo a cielo aperto in cui è possibile vedere antiche chiese, grotte, gallerie, case e piccionaie.


A differenza del Göreme Open Air museum non ci sono affreschi colorati, ma merita ugualmente una visita!


Nelle immediate vicinanze di Zelve, non perdetevi Pasabag per vedere i suoi unici camini delle fate multi-corpo e multi-teste: trai più belli di tutta la Cappadocia!


Info pratiche:

Zelve Open Air Museum + Camini delle fate di Pasabag : aperti tutti i giorni; orario di apertura: 8-18 – biglietto unico LT 150/7,50 euro


Castello di Uçhisar


Un antico villaggio scavato nella roccia, dominato da un enorme picco di tufo perforato da numerose cavità scavate nella roccia e circondata dai tipici camini delle fate (cd . castello di Uchisar ) che grazie alla sua posizione, regala una vista mozzafiato.. ideale al tramonto!

Kaymakli Underground City


Le grandi caverne ben illuminate e i tunnel non troppo ripidi la rendono la città sotterranea più fotogenica e la più facilmente visitabile!


In Cappadocia vi sono svariate città sotterranee, ma se avete tempo solo per vederne una, questa è probabilmente la migliore!


Info pratiche:

-orario di apertura: 8-18 (aperto tutti i giorni- biglietto LT 250/circa 12 euro)


Ilhara Valley e Selime Monastery


Se avete tempo arrivate anche fino alla Ilhara Valley a circa 90km da Göreme per una passeggiata nel suo profondo canyon attraversato da un fiume.


Da lì proseguite per il vicino Selime Monastery per vedere le sue spettacolari formazioni rocciose e i suoi camini delle fate !


Info pratiche:

-orario di apertura: 8-18 (aperto tutti i giorni)- biglietto LT 200/10 euro)


LA COSTA EGEA E L'ANATOLIA DELL'OVEST


Pamukkale l’antica città-spa di Hierapolis


Una serie di piscine termali terrazzate in cui il bianco del travertino contrasta con l’acqua turchese e crea un effetto molto particolare: da qui il loro nome Pamukkale che in turco significa "castello di cotone'' e sono un sito Unesco.


Le foto che si tendono a trovare su internet, sono un po' accentuate nel contrasto in quanto dal vivo l’acqua non è così turchese…ma indubbiamente il panorama rimane scenico !


Per avere la luce migliore per le foto e soprattutto meno gente in giro, suggeriamo di andarci all’alba o al tramonto


Dietro Pamukkale non perdetevi le rovine dell'antica città- spa di Hierapolis, famosa per le antiche terme e lo spettacolare teatro romano che poteva ospitare fino a 12000 spettatori.


Info pratiche:

-orario di apertura (tutti i giorni) 8-20; biglietto Pamukkale + Hierapolis 400LT(circa 20euro)


L’antica città romana Afrodisias


Un’ antica città romana splendidamente conservata a circa 90km fa Pamukkale: meno nota della famosa Efeso, ma se siete in zona merita senza dubbio una deviazione!


Da non perdere:

- il Templio di Afrodite

- lo Stadio

- Il Teatro

- l’ Agora

- i bagni di Adriano


Per la visita considerate almeno 2 ore.


Info pratiche:

- orario di apertura (tutti i giorni): 8-19 – biglietto: 150LT (circa 7,5 euro)


L’antica città romana di Efeso


Una delle città romane antiche meglio conservate e più grandi del mondo (UNESCO) e una tappa imperdibile di qualsiasi viaggio in Turchia.


Nel sito, non perdere:

- La Biblioteca di Celsius, la terza più grande libreria del mondo antico dopo Alessandria e Pergamon

- Il Grande Teatro, che poteva contenere fino a 25000 spettatori

- cd Terrased Houses (cioè le case dove vivevano i ricchi locali), scolpite nel marmo e adornate con mosaici e affreschi


Per la visita considerate almeno 2 ore.


Per evitare la folla di turisti e per avere la luce migliore per le foto, suggeriamo di visitare il sito la mattina presto o nel tardo pomeriggio.


Info pratiche:

-orario di apertura (tutti i giorni): 8.30- 19.30 (da novembre a marzo 17.30) – biglietto: sito principale+terraced houses 400 LT+170LT (circa 20 euro+8,50 euro)

Dilenk Peninsula (Tilli National Park)


Il Parco Nazionale è accessibile dalla vicina Kusadasi (sul navigatore impostate Zeus Magarasi per arrivare all’entrata principale del parco)


Qui troverete sentieri panoramici nella macchia mediterranea e viste mozzafiato su baie con spiagge di sabbia o ciottoli e un mare cristallino dalle mille sfumature dal turchese al blu: di fronte a voi le isole greche che sono veramente vicine... un posto perfetto per trascorrere qualche ora o una giornata nella natura!


Acropoli di Pergamon(Bergama)


Un’altra antica città greco-romana abbarbicata su una collina e splendidamente conservata (UNESCO): uno dei siti archeologici più impressionanti della Turchia!


Nell’Acropoli, da non perdere:

- il Templio di Traiano

- Il Teatro Ellenico, che poteva contenere fino a 10.000 spettatori

- l’Altare di Zeus (il cui magnifico fregio è ora al Pergamon Museum di Berlino)

- i mosaici del pavimento del Building Z


Per la visita considerate almeno 2 ore.


Si può accedere all’Acropoli in 2 modi: guidando fino al parcheggio a pagamento nella parte alta della città o tramite la teleferica nella parte bassa della città (anche qui vi è un parcheggio a pagamento)


Se avete ancora tempo, oltre all’Acropoli, nelle vicinanze si possono visitare anche l’Asklepion (il più importante centro curativo del mondo romano) e la Red Basilica.

 

ALTRE INFO PRATICHE


Passaporto e Visto


Per entrare in Turchia è necessario il passaporto o la carta di identità valida per l'espatrio, con almeno cinque mesi di validità residua. Il visto di ingresso per turismo non è richiesto ai cittadini italiani per soggiorni inferiori ai 90 giorni.


Trasporti

Per info sui trasporti a Istanbul vi rimandiamo al nostro post dedicato a Istanbul dove spieghiamo nel dettaglio le varie opzioni.


In generale, per muoversi in Turchia, consigliamo voli interni per le lunghe distanze e noleggio auto (no a Istanbul) per brevi-medie distanze (le condizioni delle strade sono molto buone)


Per risparmiare, vi consigliamo di noleggiare e restituire l'auto nello stesso luogo, perché i costi per restituire l'auto in una città diversa sono molto alti.


Ad esempio, noi abbiamo noleggiato un'auto per 3 giorni per visitare la Cappadocia (noleggio auto e restituzione all'aeroporto di Kayseri con Sixt) e poi altri 3 giorni per visitare Pamukkale, Efeso e la costa dell'Egeo e l'Anatolia dell’ovest (noleggio auto e restituzone all'aeroporto di Izmir con Sixt)


Miglior periodi per visitare la Turchia


Un buon periodo per visitare la Turchia va da aprile a ottobre (da considerare però che a luglio e agosto fa parecchio caldo). Da novembre a marzo è bassa stagione con temperature basse (nevica anche in alcune regioni, come ad esempio in Cappadocia) e alcune attrazioni sono chiuse


Pulizia e sicurezza


La Turchia ci ha sorpreso perché l'abbiamo trovata mediamente molto pulita e sicura (basta tenere il comune medio buon senso e non andare entro 10 km dal confine con la Siria). Ovviamente da tenere conto che negli ultimi anni ci sono stati degli attentati terroristici, anche se con minore intensità rispetto al passato.


Costi


La vita in Turchia per noi europei non è molto costosa (soprattutto per mangiare, la benzina, noleggio auto, voli interni); anche per dormire ci sono soluzioni per tutte le tasche.


I costi maggiori di cui dovrete tenere conto sono l'eventuale cave hotel e il volo in mongolfiera in Cappadocia e il volo internazionale per arrivare in Turchia (evitando l’altissima stagione e acquistando i biglietti aerei con largo anticipo si riesce a risparmiare un po')


I costi per i biglietti d'ingresso per molte attrazioni tendono ad essere non economici, come invece ci si potrebbe aspettare: c'è infatti un costo diverso per i turchi e maggiorato (a volte quintuplicato) per gli stranieri

 

Per scoprire di più su questi luoghi leggi anche il nostro articolo dedicato a Istanbul e dai un'occhiata ai post sulla Turchia del Aprile/Maggio 2023 sulla nostra pagina Instagram @2intour

Vi sono piaciuti i nostri consigli? Leggi anche agli altri articoli e per più foto e video seguiteci sul nostro profilo Instagram @2intour

24 visualizzazioni

Comments


Commenting has been turned off.
bottom of page